La sinistra contro i clandestini albanesi: rimpatri, blocchi navali e “aiuti a casa loro”

  Era l’8 Agosto 1991, giorno del più grande sbarco di clandestini della storia italiana. Il governo Andreotti aveva già disposto da alcuni mesi la rigorosa osservanza della Legge Martelli sull’immigrazione per arginare l’esodo albanese: ogni natante irregolare doveva essere respinto in mare, e qualore non fosse possibile i clandestini …

Continua a leggere