Quel bacio tra Putin e Trump che annuncia una guerra nel Baltico

La politica, si sa, la fanno anche e soprattutto le immagini. Dalle statue equestri degli invitti imperatori romani alle miniature dei sacri romani imperatori con l’orbe in mano a giustificare il loro potere sulle cose di quaggiù, fino ad arrivare alla moderna macchina fotografica, che ha rivoluzionato il concetto di …

Continua a leggere

Se Londra dice basta

Uno spettro si aggira per l’Europa, quello del Brexit, ovvero l’orribile neologismo col quale si è designata l’eventualità di un’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Se un’uscita della Grecia di Tsipras è sempre stata considerata fantapolitica, data la sua debolezza politica, l’uscita della Gran Bretagna è invece un’ipotesi concreta e …

Continua a leggere

Casaleggio, l’inquietante profeta della dittatura del web

Ai funerali di Gianroberto Casaleggio uno striscione annunciava: “realizzeremo noi il tuo sogno”. Frase romantica e inquietante al contempo. Perché questo sogno è un incubo distopico, tale da far venire i brividi ad un romanziere come Orwell. Innanzi tutto, bisogna dirlo: la scomparsa di Gianroberto Casaleggio è senza dubbio uno …

Continua a leggere

La comunicazione di massa come ente direzionante in una societa’ passiva

Prima di avventurarsi in una qualsiasi analisi o dissertazione riguardo il fenomeno “comunicazione di massa” e gli effetti sulla società possibili o già effettivi, è necessario determinare aprioristicamente cosa sia la comunicazione e cosa si intenda con “massa”. Comunicare significa trasmettere un qualcosa da un ente pensante (noi) a un …

Continua a leggere

Sconfiggere l’arcobaleno con l’Identitarismo

Oggi siamo di fronte ad una svolta epocale, di fronte ad un cambiamento forse poco visibile, ma non meno devastante e alienante. Il cambiamento di cui vi parlo è  il progresso sfrenato a cui noi oggi facciamo tanto elogio; progresso che ci porterà inevitabilmente alla distruzione. In questa società relativista …

Continua a leggere

Siria, il ritorno del conflitto identitario

Negli sperduti cieli di quel lembo di terra mesopotamica che è la Siria, persino il sole non splende più come prima, oscurato e imbrattato dai fumi sprigionati da incendi e continue esplosioni. Neppure l’azzurro, simbolo tipico di una giornata serena, riesce a rallegrare gli animi, è un celeste spento, ingrigito, …

Continua a leggere

Vecchia America, ultima chiamata

Cosa succede,  in questo finale di Febbraio, sulle sponde occidentali dell’Atlantico? Nulla di troppo speciale, almeno in apparenza. In previsione delle prossime elezioni presidenziali, che si terranno in data 8 Novembre, sono in corso le primarie per scegliere i candidati dei due partiti, Democratico e Repubblicano, che si sfideranno per …

Continua a leggere