In piedi in un mondo di rovine

Siamo giovani ed identitari.

La nostra lotta vuole, infatti, rappresentare il risveglio da parte di una generazione che si trova a fare a pugni con le tenebre dell’indifferenza, dell’ignoranza e dell’apatia. In nome dell’amore che ci lega alla nostra Terra, alla nostra Etnia e alla nostra Tradizione ci prepariamo per la costruzione di un futuro diverso, caratterizzato dal patriottismo, da un identitarismo etnico volto a sostenere i Nativi europei e le loro terre e dal sostegno di un modello eterogeno del mondo, ma omogeneo dei popoli.

La nostra comunità militante vuole essere, quindi, un deciso rifiuto alla cementificazione multinazionale, al consumismo, al materialismo e al globalismo e si propone come una retta di continuità tra un passato che ci ricorda chi siamo e un presente che determina chi saremo.

Atrium, infatti, è il nome di ciò che ci rappresenta più profondamente, è la parte centrale della domus in cui arde il focolare, è il luogo in cui decidiamo di fare cultura, di scrivere di ciò che ci sta a cuore e ci colpisce. Questo blog è, quindi, un’opportunità per tutti di mettersi in gioco e di dar forma, scrivendo, alla propria Identità. Per questo ognuno è libero di decidere di trattare di storia, archeologia, scienza, culinaria, sport, filosofia, musica, arte, psicologia, ecc… cercando di lasciare un’impronta di sé.

Se sei interessato scrivi a [email protected] oppure alla pagina Atrium.

Solo così facendo, le nostre voci saranno il tuono possente che squarcia questo silenzio senza fine.

Livia M. (Milano)

1_in-piedi-in-un-mondo-di-rovine

Assemblea Nazionale Generazione Identitaria – Milano, 12/04/2014

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*